Pearl Enchant Il 18° compleanno di Kayla


Pearl Enchant Il 18° compleanno di Kayla

N. prodotto: 07
17,90
Prezzo comprensivo di IVA, più spedizione


- Papà, ti prego raccontaci qualche cosa di questo posto. Nairi è troppo grande e la mamma ha detto che io e Bip non possiamo sorvolarla tutta per conoscerla, racconta...

- Fis, se scendi da quell'albero maestro vi racconto. E tu Bip vieni qui.

Dovete sapere che a noi gabbiani non è permesso fare tante cose, gli umani potrebbero vederci e mandarci via con forza; proprio per questo la mamma vi ordina di stare qui al porto. Pesciolini ogni mattina e acqua fresca per il bagnetto. Ma credo sia arrivato il momento di farvela conoscere in un altro modo questa “cittadina”. State sempre vicini e non guardate mai giù...

 

Nairi, una cittadina di pochi abitanti o come dicono i gabbiani, colma di tanti umani ai quali lasciare “ricordini”, si stava appena svegliando, il sole piano piano si levava il lenzuolo di dosso e cominciava il suo faticoso lavoro. Le piante, ricoperte di gocce di rugiada, sembravano quasi fatte di cristallo. La solita signora Evasca, soprannominata “mucca” per la sua linea un po' lasciata in sospeso, portava come tutte le mattine una bottiglia di latte appena munto nei diversi quartieri, sulla soglia della porta di ogni singola casa; questo spiegava anche i continui “splash”mattutini quando gli uomini di casa andavano felici a ritirare la bottiglia. Una decina di minuti più tardi si sentiva sempre una bicicletta sgangherata avvicinarsi; il rumore era sempre più forte e anche l'odore; il giornalaio “Smolleb” faceva troppa fatica a pedalare e infatti le sue ascelle ne risentivano! I negozi aprivano le serrande, la biblioteca ugualmente, e gli animali cominciavano a cercare il cibo in ogni bidone della spazzatura, disturbando il vicinato. E noi gabbiani ci divertiamo a vedere la solita routine di tutti i giorni e quando rientrano i pescatori da una lunga notte di pesca, ci riuniamo in mille famiglie e la giornata inizia anche per noi...

- Bip, Fis, chiamate la mamma: il cibo è pronto. - Solito balcone de “La Via dei Timoni”, solita villa al numero 15, solita terrazza con vista da “cinegabbiano”...

- Il nostro posto preferito, da SEMPRE...

Cerca questa categoria: Prodotti